Piccole styleguide crescono

Io e il bel Sandro Stefanelli abbiamo fatto la nostra styleguide e l'abbiamo pubblicata.
Abbiamo cercato di tenere anche un ritmo verticale. Provate a digitare ops sulla tastiera (o aggiungere ?ops=show alla fine dell'url) e vedrete le righe visualizzarsi sullo sfondo. Un po' come una pagina dei quadernoni delle elementari :-)

Cos'è una styleguide

La styleguide di un sito è la raccolta di tutti gli elementi che lo compongono. Questi elementi sono i "mattoncini" che poi si uniscono per dare vita alle pagine vere e proprie. La pagina che state leggendo, ad esempio, è composta dal logo in alto a sinistra, dai link in alto a destra, il titolo, il testo principale e il footer con i crediti in basso. Tutti questi elementi sono (dovrebbero essere) presenti nella nostra styleguide.

Vecchia scuola

Nella grafica tradizionale è forse ancora più facile trovare guide simili che spiegano per filo e per segno come applicare le immagini coordinate, come utilizzare i loghi e la tipografia nel modo corretto.
Di esempi ce ne sono a bizzeffe: quella della New York University e quella delle ferrovie inglesi sono ottime, ma ci vuole poco per trovarne centinaia da tutto il mondo.

Styleguide web

Nel web, come al solito, è tutto un po' più recente ma comunque non mancano ottimi esempi: vedi i nostri carissimi e stimatissimi Clearleft, buona parte dei lavori di Anna Debenham, quella molto carina di Paul, ancora Codeforamerica che hanno una roba cool tanto quanto il progetto e poi i grandi di MailChimp. L'elenco potrebbe continuare ed è ovviamente in continua evoluzione.

Masterpiece

Non si può, infine, non segnalare il lavoro mastodontico e superlativo fatto dal governo inglese per gov.uk con il quale hanno stilato le linee guida per l'espenrienze online di tutta la pubblica amministrazione d'oltremanica, da Londra al comune più sperduto. Robe che segnano un'era.
Gli inglesi ci sono riusciti (o per lo meno hanno fatto un primo passo deciso), magari un giorno qualcuno a Roma avrà la sensibilità di fare qualcosa di simile per la nostra PA.

Andrea

ps. Questo post lo dedico alla polizia Municipale di Bologna che utilizza il Comic Sans nelle affissioni ufficiali (Ops! :-))